Vai al contenuto principale
05 Febbraio 2018

Terre e rocce da scavo, cosa cambia: tre incontri per saperne di più

 

Terre e rocce da scavo, cosa cambia: tre incontri per saperne di più

E’ stato pubblicato, il nuovo regolamento sulla disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo, che abroga la precedente normativa in materia.

Il nuovo decreto, infatti, rimodula e riformula compiutamente la disciplina, modificando tutte le procedure inerenti la loro produzione e il relativo utilizzo per cantieri piccoli, per quelli grandi e per i cantieri che producono terre e rocce in un sito soggetto a bonifica.
Per questo, Confartigianato propone tre incontri informativi gratuiti per illustrare nel dettaglio i vari aspetti della nuova normativa e delle nuove procedure introdotte, mettendo in evidenza sia gli aspetti normativi sia quelli tecnici e offrendo, dinanzi alle inevitabili criticità operative, possibili soluzioni.

L’iniziativa si svolgerà con il seguente programma:

Martedì 6 febbraio Novara, sede Confartigianato
Sala Panarotto ingresso, Via Ploto, h. 17.30

Giovedì 8 febbraio Vercelli, sala SOMS
via F. Borgogna 34, h. 17.30

Martedì 13 febbraio Verbania, sede Confartigianato
corso Europa 27, h.17.30

Programma:

17.00 Registrazione partecipanti
17.15 Saluti introduttivi Amleto Impaloni - Direttore Confartigianato Imprese Piemonte Orientale Michele Giovanardi - Presidente Confartigianato Imprese Piemonte Orientale

A seguire:

Terre e rocce da scavo: come cambia la gestione alla luce del nuovo Dpr 120/2017

Interventi di:

Dott.ssa Elena Foddanu - Collaboratore Tecnico del servizio territoriale di Biella Dip. Arpa Piemonte Nord-Est
Dott.ssa Marta Scrivanti - Responsabile del servizio territoriale di Vercelli Dip. Arpa Piemonte Nord- Est
Dott. Guido Barberi - Responsabile del servizio territoriale di Omegna Dip. Arpa Piemonte Nord- Est

Info e adesioni: sicurezza.ambiente@artigiani.it, o chiamando le sedi Confartigianato (Novara 0321.661111, Vercelli, 0161. 282401, Verbania 0323.588611)

L’iniziativa si indirizza particolarmente verso: aziende committenti e aziende operanti nel settore della realizzazione di infrastrutture, imprese e professionisti in generale che operano nel settore costruzioni e demolizioni, studi di ingegneria e di architettura, geometri, responsabili tecnici delle aziende che gestiscono rifiuti.

ALLEGATO: dépliant e scheda adesione